Gastronomia

Pane appena sfornato, olive, formaggi, vino rosso e vinho verde ( vino semi-frizzante), cataplana ( zuppa di pesce), carni affumicate: i portoghesi sono maestri nell’arte di cucinare pasti semplici e deliziosi.

Sedersi a tavola significa sperimentare l’abbondanza delle risorse di questo paese, offerte dal mare che ne lambisce le coste e dal fertile entroterra. Si può anche rimanere in piedi e gustare un pastel de nata ( dolce alla crema), caldo in una pasticceria del 1837 a Belèm, passeggiare tra vigneti incantevoli sorseggiando il porto vellutato della Valle del Douro, o fare la spesa nei mercati di prodotti locali o prenotare in un ottimo ristorante, spendendo mediamente non più di una cena in una pizzeria non degna di nota nel nostro Belpaese.

fonte: Lonely Planet.